Che cosa sono i mantra

CHE COSA SONO I MANTRA !

mantra

Tante volte parlando di yoga, di meditazione o di semplice rilassamento avrai sentito parlare di mantra, ma cosa sono, dove nascono e come poterli utilizzare al meglio?

CHE COSA SONO I MANTRA:

La parola mantra significa “strumento per pensare” e di solito si parla di mantra in presenza di un inno,  un versetto vedico (i Veda sono i testi sacri dell’induismo), di una formula liturgica o mistica, oppure di una sillaba (bija-mantra) o un insieme di sillabe.
I mantra  hanno diverse funzioni: possono ad esempio servire come strumento di meditazione, poiché ripetendoli si entra in contatto con l’Assoluto.

I mantra si usano moltissimo anche nello yoga.
Spesso  infatti le lezioni di yoga tradizionale cominciano con la recitazione di un mantra e quasi sempre terminano con la recitazione della Om.

Esistono anche lezioni di mantra-yoga solamente.

Nel culto induista i mantra recitati possono essere singole sillabe, come nel caso della sillaba Om, identificata con l’essenza stessa dei Veda e quindi dell’intero universo.

MANTRA E RELIGIONE

I mantra nascono nell’induismo ed ebbero grande diffusione soprattutto nella pratica del japa, la ripetizione vocale o mentale, accompagnata dallo scorrimento fra le dita dei grani di una japa-mala, il rosario composto da 108 grani.

Ripetendo in un certo modo,  e in una condizione spirituale adeguata, il mantra è in grado di sollecitare il benefico intervento della divinità, poiché le sillabe sono considerate come una delle forme in cui può manifestarsi la potenza divina.

Questa ripetizione  esiste anche in altre religioni come il cattolicesimo con la recitazione di un “mantra”: come il Kirye Eleyson, o l’Ave Maria, o altre preghiere ripetute come una cantilena, sgranando il rosario, fin quasi a perdere il significato delle parole.

Nei mantra non è importante il suono ma più importante è il senso: spesso privi di significato letterale, ma efficaci dal punto di vista esoterico.

Ci sono moltissimi  mantra e alcuni molto famosi come : Om Namaha Shivaya (omaggio alla divinità Shiva, “patrono” dello yoga) e il Maha Mantra (grande mantra). Proprio quest’ultimo mantra è diventato  famoso dai discepoli di Swami Prabuphada, i cosiddetti “Hare Krishna”, che suonano e danzano per le strade ripetendo proprio il mantra Hare Krishna:

Hare Krishna Hare Krishna
Krishna Krishna Hare Hare
Hare Rama Hare Rama
Rama Rama Hare Hare

COSA SONO I MANTRA

I mantra si dividono in due categorie: i mantra personali e i mantra impersonali.

I mantra personali sono generalmente invocazioni di una divinità;

I mantra impersonali invece sono formule che non si riferiscono ad una personalità ma ad una verità illuminante o a un concetto più astratto. nell’antichità esistevano solo questi ultimi perché collegati alla natura.

La personificazione delle forze della natura nell’antica civiltà vedica veniva attuata affinché ci fosse l’adeguato rispetto e riconoscenza nei loro confronti in tutti gli stati dell’essere umano.

LEGGI ANCHE I SETTE CHAKRA

Vai alla nostra guida YOGA PER TUTTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *