I benefici del pranayama

I benefici de pranayama!

Il pranayama è la scienza del respiro che aiuta ad allungare notevolmente la vita e soprattutto che aiuta a vivere meglio; è una pratica molto diffusa tra chi pratica yoga ma che si sta diffondendo anche fra chi non pratica poiché supportata anche da numerose ricerche scientifiche che decantano i benefici della respirazione profonda.

BENEFICI DEL PRANAYAMA

pranayama beneficiIl pranayama apporta notevoli benefici e per molte ragioni.

Ecco i principali benefici:

 

 

  • Il cuore ed il sistema circolatorio migliorano;
  • Stimola il corretto funzionamento del fegato;
  • Migliora il funzionamento dei polmoni;
  • Aumenta la vitalità e combatte le stanchezza;
  • aumenta l’efficienza dei reni;
  • il sistema digerente funziona meglio;
  • Calma profondamente la mente;
  • Combatte l’ansia e lo stress;
  • Migliora il funzionamento di sistema nervoso;
  • pulisce le nadi, cioè i canali energetici dove scorre il prana;

COME PRATICARE IL PRANAYAMA

Per praticare in sicurezza è bene ricordare alcune semplici regole e tenere a mente dei principi utili:

-Praticare sempre con moderazione(tutto se fatto con esagerazione può essere negativo)
– il momento migliore per praticare pranayama, come anche lo yoga, è la mattina presto appena sveglio. Il corpo e la mente sono riposati e non sono condizionati dalla giornata oppure a fine giornata, dopo il tramonto.
-Praticare a stomaco vuoto: il cibo nello stomaco esercita una pressione sul diaframma e rende difficile una respirazione profonda. Se pratichi al mattino mangia solo dopo aver praticato. Se invece lo fai durante la giornata aspetta 3/4 ore dopo aver mangiato.
-Praticare in un luogo tranquillo, con aria pulita e dove nessuno ti può disturbare. Evita di praticare sotto al sole perché surriscalderebbe troppo il corpo, fatta eccezione per l’alba e il tramonto quando i raggi non sono forti.
-praticare pranayama dopo
-Evitare sforzi eccessivi:non forzare e non cercare di aumentare le tue capacità polmonari troppo rapidamente.

Approfondisci sul pranayama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *